Riscaldatori


Heater

I riscaldatori sono del tipo a caldaia d’acqua, ossia a fuoco indiretto con interposizione di acqua che fa da mezzo di trasmissione del calore dal fluido scaldante (prodotti della combustione) al fluido da scaldare. I bruciatori utilizzati sugli heater sono di tipo bicombustibili (gas naturale o gasolio).

L’effluente del pozzo eleva la sua temperatura quando percorre il serpentino Φ 2” o 3” ad alta pressione, situato all’interno del vessel amosferico ed immerso in acqua.

I riscaldatori sono utilizzati generalmente per aumentare la temperatura dell’effluente proveniente dal pozzo, generando molteplici effetti:

Compensa la diminuzione della temperatura dell’effluente a seguito di una riduzione di pressione;
Previene la formazione degli idrati
Migliora la degasazione dell’olio
Riduce la viscosità dell’olio
Riduce la condensazione delle paraffine e degli asfalteni
Stabilizza la temperatura al separatore
Facilita il campionamento al separatore
Favorisce la rottura delle emulsioni liquido-liquido a diversi pesi specifici.

Riscaldatore

Le unità sono certificate PED e H2S service. Sono equipaggiati di pompe centrifughe per la circolazione di acqua calda, la quale attraverso un circuito chiuso percorre i serpentini delle attrezzature che ne sono dotate (serbatoi di stoccaggio, separatori di stabilizzazione, ecc.) riscaldando gli idrocarburi in essi contenuti.

I riscaldatori sono dotati di sensori per il rilevamento di miscele esplosive e per il controllo delle emissioni. Collegati ad una centralina che gestisce il funzionamento e la combustione della caldaia, hanno funzione di sicurezza e riduzione degli impatti ambientali.